Dumia società cooperativa sociale

Breve storia

 

La Cooperativa Sociale “Dumia”(dall’ebraico, Casa del Silenzio) nasce nel 1989, come comunità per persone con problemi di tossicodipendenza, da sempre attenta al rinserimento sociale attraverso il lavoro, da circa 3 anni ha iniziato ad occuparsi di agricoltura sociale, con lo scopo di costruire dei percorsi riabilitativi per gli utenti della Comunità e per soggetti svantaggiati del territorio. 

Attualmente Dumia gestisce l’unica Fattoria Sociale della provincia di Belluno. 

Fin da subito abbiamo creduto nell’ agricoltura biologica in quanto più rispettosa dell’ambiente e più sostenibile, possiamo in questo modo insegnare ai nostri ragazzi che è possibile produrre il giusto senza depredare, che la terra va nutrita e rispettata, che la natura ha i suoi tempi e siamo noi a doverci adattare a lei, che non tutti gli insetti sono nostri nemici, che molti di loro ci aiutano nel nostro lavoro, ed è importante conoscerli e rispettarli.

A coltivare gli ortaggi ci sono persone fragili, ex detenuti, persone in situazione di svantaggio, ragazzi con disturbi psichiatrici, tossicodipendenti. In fattoria hanno l’opportunità di riprendere in mano la loro vita, prendersi cura della terra e degli esseri viventi che la abitano, ritrovare dignità nel lavoro più antico e umile del mondo. 

Coltivare la terra insieme

Iniziative sostenute

Non è presente alcuna iniziativa al momento.

Iniziative create

Scopri di più

Nonostante il particolare momento continuiamo ad aiutare le persone più fragili! La Cooperativa…