Breve storia

Il Centro Benedetta D’Intino mette al suo centro i bambini con disabilità comunicativa e disagio psicologico e le loro famiglie.  Siamo stati il primo centro in Italia a dotarsi di un servizio clinico di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), approccio clinico nato per rispondere ai bisogni comunicativi di persone prive di linguaggio orale, a causa di gravi patologie neurologiche congenite o acquisite.  Ogni anno i nostri settori clinici di Comunicazione Aumentativa Alternativa e di Psicoterapia seguono più di 450 bambini provenienti da tutta Italia, creando per loro un percorso personalizzato curato da un’équipe multidisciplinare di professionisti specializzati. Il settore di Comunicazione Aumentativa Alternativa offre, tra gli altri servizi, un Programma di Comunicazione specifico per l’Autismo, che prevede l’applicazione dell’approccio CAA nei bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico. Tale programma è orientato a promuovere abilità sociali e nuove strategie di comunicazione generalizzabili all’ambiente di vita, coinvolgendo i principali partner comunicativi del bambino. Il Centro Benedetta D’Intino Onlus, è stato il primo in Italia ad ospitare presso la propria struttura una Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa Alternativa e ad inaugurare a Milano una Biblioteca Speciale dedicata ai bambini con disabilità motoria e di comunicazione.

Il nostro principale obiettivo è garantire il diritto alla comunicazione per tutti.

Iniziative sostenute

Non è presente alcuna iniziativa al momento.

Iniziative create

Scopri di più

Ci sono bambini come Luca, Giulia, Lorenzo ed Edoardo che, a causa di…