Informazioni sul progetto

La disabilità di un figlio scardina tutti i parametri di una famiglia. Soprattutto quando si tratta di disabilità intellettive, ogni energia viene impegnata verso la gestione della nuova situazione. Molto spesso accade che la famiglia, dopo avere approntato una base di convivenza con la disabilità, si trova, di fatto, sola. Quando si presentano delle occasioni di “tempo libero” è difficile per una famiglia con un bambino /ragazzo con disabilità intellettiva pensare di aderirvi in modo spontaneo. Molti gli interrogativi e i timori perché spesso per questi ragazzi il “nuovo” genera ansia. Dove si colloca allora il benessere di queste famiglie? Quali possibilità concrete si possono attuare per avere del tempo di qualità per tutta la famiglia?

Il progetto, partendo dai presupposti del Manifesto della Cultura Accessibile a tutti e dai legami tra partecipazione e ben-essere, considera la specificità del tempo libero in rapporto non solo ai bambini o ragazzo con disabilità ma a tutta la famiglia per far sì che- con la mediazione di guide turistiche formate ed educatori (già conosciuti dalla famiglia)-  un unico luogo di cultura si trasformi in un’esperienza di fruizione culturale, sensoriale e di divertimento unica PER TUTTI. 

Vox Artes APS si occupa dell’ideazione, realizzazione e comunicazione di eventi, di progetti in ambito culturale con un particolare impegno nel proporre attività inclusive sostenibili e solidali. Come? Attraverso una forma di conoscenza esplorativa e sensoriale dei luoghi, delle persone e delle loro storie.

Vox Artes si impegnerà a co-costruire questi pomeriggi assieme alle famiglie allentando ogni timore rispetto all’uscita con tutti i componenti della famiglia. I pomeriggi si svolgeranno con la presenza di educatori in luoghi di cultura (visita guidata e laboratorio guidato) e momenti di socialità condivisa.

LUOGHI

Considerando attentamente la disponibilità ad un’accoglienza in sicurezza di luoghi che possano essere fruiti con diverse modalità (visita guidata- esperienza sensoriale- attività laboratoriale) che prevedano degli spazi aperti, aree laboratoriali e ricreative. 

GUIDE TURISTICHE

Le guide turistiche scelte per il progetto avranno svolto precedentemente un’attività formativa dedicata all’accessibilità e all’inclusione di persone con disabilità intellettiva. La visita guidata sarà preceduta da una preparazione ad hoc e da un momento di accoglienza e di conoscenza.

EDUCATORI

Gli educatori saranno presenti in un rapporto variabile dipendente dal tipo di disabilità dei bambini/ ragazzi. Si tratterà sempre di figure già presenti nel programma educativo dei bambini. Il loro ruolo sarà quello di proporre le attività, (con mediazione/aiuto dove necessario) e proporre un’attività parallela inclusiva di laboratorio (ma sempre nello stesso contesto culturale).

LABORATORI

I laboratori saranno organizzati per i bambini e i ragazzi con disabilità e per i loro fratelli con attività legate alle capacità di ognuno (manipolazione- pittura- attività musicali o di ritmica).

Spesso un piccolo dono produce grandi effetti.
(Lucio Anneo Seneca, Lettere morali a Lucilio, 65 d.C.)


Visita il nostro sito https://www.voxartes.it/ e le nostre pagine social Facebook, Instagram

Motivazioni

Le famiglie di bambini/ragazzi con disabilità intellettiva spesso devono gestire economicamente molte ore di terapia individuale domiciliare o in strutture private. Spesso rinunciano al tempo libero inteso come momento di crescita e di emozione famigliare. Sostenendo questo progetto contribuirai a far sì che queste famiglie possano partecipare con la presenza di un educatore (già conosciuto dai bambini ragazzi perché parte dell’intervento domiciliare) a pomeriggi in luoghi di cultura (visita guidata e laboratorio guidato) e momenti di socialità condivisa. Con la tua donazione contribuirai in particolare a coprire i costi dell’educatore, dell’attività laboratoriale con momento conviviale.