Informazioni sul progetto

Abbiamo dovuto cancellare il nostro evento in occasione della Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down. L’iniziativa avrebbe permesso ai nostri ragazzi di condividere le loro vite nelle nostre Case Famiglia. Noi vogliamo continuare a riuscire a farlo ugualmente a distanza. Dona e i nostri ragazzi realizzeranno qualcosa di speciale per te.

Andrà tutto bene lo hanno scritto anche i nostri ragazzi con Sindrome di Down appendendo la scritta nei balconi delle 7 Case Famiglia in cui vivono.

Oggi più che mai, in questo momento difficile, pensiamo a cosa sarebbe successo se nessuno, prima, avesse garantito loro la possibilità di avere un futuro sicuro e protetto anche in mancanza dei propri cari.

 Ecco perché abbiamo voluto condividere qui quello che sarebbe stato l’evento, pieno di laboratori e attività per conoscere i nostri ragazzi e per aiutarci a continuare a realizzare i nostri progetti.

La Fondazione Italiana Verso il Futuro promuove infatti una vita, quanto più possibile indipendente, per le persone con Sindrome di Down ed altre disabilità cognitive in Casa Famiglia, risponde alla domanda di molti genitori: <<Dopo di Noi chi si prenderà cura di mio figlio quando non ci saremo più?>>.

Il 21 marzo ricorreva la Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down, chi vive in Casa Fiordaliso, Primula, Petunia, Girasoli, Prati House, Futura e i ragazzi del Progetto Domus era pronto a celebrare l’arrivo della primavera in un evento di raccolta fondi, a sostegno degli onerosi costi di gestione delle Case Famiglia.

Avremmo coinvolto, a Roma, nuovi sostenitori e questo ci avrebbe permesso di raccogliere fondi importantissimi per sostenere le Case Famiglie dove vivono i nostri ragazzi. L’occasione perfetta per conoscere i percorsi di autonomia che, una persona con disabilità cognitiva, può intraprendere per proiettarsi e riconoscersi, gradualmente, in un futuro proprio anche fuori dal nucleo familiare.

Eravamo pronti a raccontarti delle amicizie che legano i nostri ragazzi e le relazioni di coppia che, nelle nostre case, realizzano il loro desiderio di convivenza. Volevamo parlarti di Stefanella che ad aprile compirà 71 anni, un traguardo importante per la longevità delle persone con Sindrome di Down e che da ben 21 anni vive a Casa Primula.

Non vogliamo abbatterci e anche se non abbiamo potuto realizzare il nostro evento abbiamo pensato comunque a un modo per mostrarti tutto l’entusiasmo dei nostri ragazzi che, in questi giorni, si impegnano in diverse attività al sicuro in casa.

Abbiamo deciso dunque di realizzare tante piccole sorprese per tutte le persone che avrebbero voluto passare la giornata con noi e che vogliono sostenere i nostri progetti.

Con una donazione di 10 euro i nostri ragazzi aggiungeranno il tuo nome sugli striscioni “andrà tutto bene” che sono appesi ai balconi.

Con una donazione di 20 euro o più uno dei nostri ragazzi realizzerà a mano un piccolo regalo con il tuo nome sopra e ti invierà via mail un messaggio speciale di ringraziamento.

I fondi raccolti ci permetteranno di sostenere i costi della gestione delle nostre Case Famiglie in questo momento che tutti gli eventi di raccolta fondi sono bloccati.

Dona! Contribuisci a sostenere un futuro indipendente per i nostri ragazzi e ricevi un regalo speciale.

Motivazioni

Sostegno ai costi di gestione delle nostre Case Famiglia

Ultime donazioni

da Anonimo
Anonimo
10 maggio 2020 100 Euro
da Anonimo
Anonimo
06 maggio 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
04 maggio 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
01 maggio 2020 25 Euro
Marina
Marina
27 aprile 2020 200 Euro
da Anonimo
Anonimo
26 aprile 2020 130 Euro
da Anonimo
Anonimo
26 aprile 2020 5 Euro
Silvia
Silvia
14 aprile 2020 200 Euro
da Anonimo
Anonimo
12 aprile 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
09 aprile 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
09 aprile 2020 10 Euro
da Anonimo
Anonimo
07 aprile 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
03 aprile 2020 15 Euro