Informazioni sul progetto

Le persone disabili trovano, nella loro vita quotidiana, familiari e persone che le aiutano in casa per necessità di sussistenza, terapisti e volontari, che li aiutano nel migliorare le proprie abilità od alleviare il peso delle forme di disabilità cui sono soggetti e persone, come amici, parenti e conoscenti, che li sostengono con la loro presenza, attraverso gesti di manualità e comunicando con loro, a volte cercando di superare gli ostacoli di comunicazione che accompagnano spesso quelli motori nelle persone disabili.

Quello che a volte non si considera abbastanza, della vita di un disabile, è il fattore divertente della loro esistenza, ovvero la necessità che ha di trovare, durante la giornata, qualche momento in cui non essere soggetto a terapie, istruzioni, attività riabilitative o lavorative ma di avere anche dello spazio di tempo e la possibilità di divertirsi e rilassarsi; ed è stato grazie a questi pensieri che abbiamo avuto l’idea di avviare un servizio balneare per persone con disabilità nel territorio di Genova.

La scorsa stagione estiva siamo riusciti, tra mille difficoltà causate dalla presenza del covid-19 e delle relative limitazioni imposte alle attività balneari e di ristorazione, ad avviare un’area di spiaggia utilizzabile dalle persone in carrozzina, nei pressi di una spiaggia di Pegli, Genova: l’area era raggiungibile grazie ad una passerella che la congiungeva con uno scivolo collegato con la passeggiata a mare, permettendo così il passaggio diretto dal lungomare alla spiaggia attrezzata.

Purtroppo la situazione dettata dalle limitazioni dovute al virus, quindi il rallentamento di ogni attività di preparazione e di acquisizione dei materiali necessari, insieme all’impossibilità di investire risorse oltre un certo limite da parte della nostra associazione, ci ha permesso di realizzare soltanto una parte del nostro progetto di area attrezzata con servizi per i disabili, riuscendo praticamente a realizzare l’area e renderla raggiungibile, e fornendo la disponibilità di una sedia per la movimentazione sull’arenile ed in acqua, ma senza riuscire a fornire né dei servizi igienici e doccia adeguati, né un servizio di assistenza personale dell’utenza e dei loro accompagnatori.

La spiaggia quindi c’è, il permesso per il suo utilizzo per la prossima stagione anche, e la volontà di ripetere l’esperienza e di ampliare i servizi e l’assistenza disponibili ci ha portato sin qui, a partecipare prima di tutto alla giornata mondiale del dono, il GIVINGTUESDAY, per proporre il nostro progetto, “EASY BEACH, la spiaggia accessibile” di Genova, per realizzare un’area di spiaggia accessibile a tutti, con servizi igienici, doccia ed assistenza di personale abilitato per aiutare gli utenti durante la presenza in spiaggia ed il bagno in mare in sicurezza.
Ora, partecipando all’iniziativa #ungiornoperdonare, il crowdfunding solidale messo a disposizione dall’organizzazione del “Giving Tuesday” ci prefiggiamo, attraverso le donazioni che giungeranno, di realizzare EASY BEACH con servizi adeguati per i disabili e di aiutarli a vivere tranquillamente e con gioia il loro momento in spiaggia ed in mare.

Se vuoi partecipare, per aiutarci per realizzare il nostro progetto “EASY BEACH, la spiaggia accessibile a tutti” per l’estate del 2021, scegli di fare qui la tua donazione. Grazie!

Motivazioni

LA motivazione essenziale è dare la possibilità di momenti di svago e divertimento alle persone disabili durante la stagione estiva, con la possibilità di trascorrere qualche ora in spiaggia, con l'ausilio di servizi adeguati ed il supporto di persone abilitate ad aiutarle durante la loro presenza in spiaggia e per fare il bagno in mare.

Ultime donazioni

Nicoletta
Nicoletta
06 dicembre 2020 15 Euro
Andrea
Andrea
05 dicembre 2020 50 Euro
04 dicembre 2020 20 Euro