Informazioni sul progetto

Sosteniamo il Centro nutrizionale Ngome, che si trova a Iringa in Tanzania, dal 2019 con 12.600 euro all’anno necessari per acquistare cibo e per retribuire il personale che ci lavora. Il centro accoglie e assiste bambini malnutriti che non hanno bisogno di un ricovero ospedaliero.

A occuparsi di loro è L’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Condivisione tra i popoli, che opera da anni nel recupero dei bambini malnutriti. La malnutrizione è uno dei problemi infantili più gravi nell’Africa sub-sahariana perché può rendere i bambini molto vulnerabili, e può fortemente danneggiare il loro sviluppo fisico e anche quello mentale.

Il Centro è aperto tre giorni alla settimana mentre negli altri giorni le operatrici fanno visite domiciliari importanti per capire quali sono le cause della malnutrizione che spesso non è determinata solo da una carenza di cibo. La mancanza di igiene, per esempio, può provocare gastroenteriti molto pericolose per i bambini più piccoli, soprattutto se affetti anche da altre malattie come la tubercolosi o l’HIV.

Nelle giornate di apertura le mamme arrivano con i propri figli intorno alle 10 e seguono corsi sulla preparazione del cibo e sull’igiene. Puliscono la verdura, innaffiano e gestiscono l’orto, distribuiscono i pasti e riordinano la cucina. Giocano insieme ai bambini mentre il nutrizionista Abel controlla i parametri dei piccoli stabilendo la cura “d’urto” e quella di mantenimento. Bambini e mamme, spesso incinte o in allattamento, pranzano insieme con cibi reperibili localmente e, prima di rientrare a casa, ricevono un sacchetto alimentare che serve a integrare la dieta nei giorni in cui il centro è chiuso. Il sacchetto contiene farina, zucchero, fagioli, patate e olio da cucina.

Quel che ti chiediamo è di sostenere insieme a noi il Centro nutrizionale Ngome di Iringa con una donazione che arriva direttamente sul conto PayPal della Fondazione Maria Bonino.

Qui puoi fare la tua donazione CLICCA

E qui puoi trovare il progetto che sosteniamo CLICCA

Motivazioni

La malnutrizione è uno dei problemi infantili più gravi nell’Africa sub-sahariana perché può rendere i bambini molto vulnerabili, e può fortemente danneggiare il loro sviluppo fisico e quello mentale.

Ultime donazioni

da Anonimo
Anonimo
05 gennaio 2021 100 Euro
da Anonimo
Anonimo
16 dicembre 2020 30 Euro
da Anonimo
Anonimo
11 dicembre 2020 50 Euro
da Anonimo
Anonimo
09 dicembre 2020 150 Euro
da Anonimo
Anonimo
01 dicembre 2020 40 Euro
da Anonimo
Anonimo
01 dicembre 2020 100 Euro
Simonetta
Simonetta
01 dicembre 2020 30 Euro