Informazioni sul progetto

Con questo Progetto vorremmo realizzare un “Laboratorio-Pasticceria” presso le nostre Comunità dove vivono persone con Disturbo da Uso di Sostanze di Mesero e Corbetta (MI), per produrre pane, biscotti, torte, focacce, per sostenere i percorsi scolastici dei bambini della Missione di Sakalalina (Madagascar).

Diventerà un laboratorio utile anche per il percorso dei nostri ospiti delle Comunità che si sperimenteranno nel lavoro in questo laboratorio per farlo diventare uno spazio di generosità perché collegato al sostegno a distanza di progetti per l’inserimento scolastico dei bambini di Sakalalina. Sostenere un percorso scolastico per un bambino per un anno ha un costo di € 310,00.  Gli ospiti delle comunità di Corbetta e Mesero, nella cornice di un percorso educativo interno denominato “IO MI DONO”, attualmente stanno realizzando delle attività di raccolta fondi per sostenere questi progetti. Ci siamo chiesti:

“perché questo dono, che si fa concreto durante il Natale 2020, non può  diventare qualcosa di continuativo che facciamo crescere nel tempo?”.

 

Questo Progetto nasce dal desiderio di provare a cambiare noi stessi e lasciarci cambiare dal dono e dal sorriso di chi ricambia il nostro donarci con il sorriso della gratitudine. Vogliamo costruire una solidarietà con i tutti nostri fratelli che vivono situazioni di grande povertà per uscire così da quella dimensione, individuale e individualistica nella quale sembra si ritrovi l’umanità oggi, rincorrendo le sirene egoiche, autocentrate e narcisistiche, che spingono a pensare l’altro come un nemico o un pericolo da tenere lontano.

Per uscire bene e in fretta da questa pandemia che sembra aver chiuso la Speranza del futuro dell’umanità è necessario curare e curarsi con il vaccino della gratuità.

Noi siamo convinti che il cuore della terapia che diventa cura, per chi viene ospitato nelle nostre Comunità, e per tutte le persone della terra, sia offrire a chi ha vissuto percorsi di fragilità, di isolamento, di sofferenza, in realtà ad ogni uomo o donna, un luogo dove apprendere, perché sperimentato, il percorso del dono e della gratitudine, come il centro e il cuore di tutto il percorso di una vita degna di questo nome.

Gratuità e dono perché prima di tutto come uomini e donne siamo un dono. Il dono della vita che abbiamo ricevuto per vivere questa occasione della vita che ci è stata data, nel Mistero dell’Universo, assieme a tanti fratelli che condividono questa meravigliosa esperienza.

Ci sono tante, tantissime, persone che vogliono scommettere sulla solidarietà per farla diventare un ponte capace di creare una società dove possiamo dirci, come ricorda papa Francesco nella sua ultima Enciclica, “FRATELLI TUTTI”.

Nella esperienza cristiana il Natale è il tempo del dono, è il tempo per riprendere in mano le radici di una storia che ci lega a tutta l’umanità. Abbiamo bisogno di donarci e di imparare a ricevere l’altro che si dona a noi. In questo mese di Dicembre 2020 i nostri ospiti delle Comunità Cà Nostra di Corbetta e Mesero si sono confrontati sul tema del dono e con l’affiancamento degli operatori hanno pensato di creare un gesto concreto di solidarietà con i nostri fratelli più piccoli del Madagascar, nella Missione di Sakalalina della Associazione Fides, pensata e voluta da Padre Mario Lupano, come Centro Missionario dove è attivo un Ospedale, un centro per contrastare la povertà e per sostenere percorsi formativi per i bambini che non hanno le risorse per andare a scuola.

Per fare questo e per dare continuità a questo dono si dovrà avere il coraggio di sognare più in grande, con un respiro che ci faccia pensare alla responsabilità che abbiamo verso la vita in tutte le sue manifestazioni, soprattutto verso la vita dei bambini che non hanno risorse per crescere bene.

 

Ultime donazioni

da Anonimo
Anonimo
13 gennaio 2021 5 Euro