Informazioni sul progetto

L’ASSOCIAZIONE OUTSIDER ha un sogno, quello di poter dare una retribuzione economica alle persone con disabilità che in questi anni stanno dando il loro contributo alle attività artistiche di Outsider con perseveranza e grande impegno, perché l’arte non sia solo un mezzo di crescita personale e relazionale ma diventi uno strumento di riconoscimento sociale, valorizzato anche dal riconoscimento economico.

A questo scopo coinvolgeremo nel nostro collettivo OUTART GROUP alcuni artisti di fama e li inviteremo a fare un percorso artistico insieme, che possa essere un’occasione di crescita artistica per noi e di reciproca crescita relazionale per tutti. 

Le opere nate dalla collaborazione con gli artisti affermati saranno esposte in contesti di arte contemporanea di rilievo, in fiere e mostre di pregio, e riporterebbero la firma degli artisti affermati unita a quella del collettivo.

Il progetto vorrebbe poter garantire una retribuzione economica agli artisti con disabilità del collettivo, destinando loro una parte dei proventi generati dalla vendita delle opere, così come accade agli artisti affermati. Vorremmo inoltre poter offrire la possibilità ai creativi con disabilità dell’Outart Group di entrare direttamente in contatto con alcune  voci interessanti dell’arte contemporanea e poter vedere e sperimentare da vicino l’attività di un atelier artistico affermato, per dare l’opportunità di un’esperienza unica e alcuni importanti strumenti di confronto e crescita sia umana che artistica. L’esperienza sarebbe un progetto pilota destinato in un primo tempo ai membri del collettivo, con  l’auspicio di poter creare un modello estendibile a sempre più persone con disabilità, che possano trovare nelle attività svolte anche un riconoscimento economico e un riscatto sociale attraverso il lavoro. 

Sono previsti cicli annuali dedicati alla collaborazione tra il collettivo e gli artisti individuati, un tempo necessario per lo sviluppo e la crescita della ricerca artistica e questo primo anno  sarà l’inizio di un percorso pluriennale di collaborazione con altri artisti professionisti.

Il progetto sarà seguito in tutte le sue fasi dai professionisti dell’Outart Group, che  progetteranno e svilupperanno con gli artisti individuati una ricerca artistica comune e la curatela delle mostre. Gli artisti professionisti saranno invitati a conoscere il collettivo e la sua attività e a creare insieme alcune opere ad hoc ispirate a questo incontro relazionale ed artistico. Al termine dei cicli produttivi le opere saranno in contenitori culturali di respiro internazionale per facilitare la sensibilizzazione di un pubblico eterogeneo sul tema dell’integrazione sociale e del valore della diversità.

Motivazioni

Aiutare le persone disabili ad integrarsi nella società secondo i loro talenti.